Network professionale: 6 step per costruire la propria rete

Il successo della tua carriera dipende (anche) dalla rete di contatti che sei riuscito a crearti negli anni

Nessun uomo è un’isola: questo vale specialmente a livello lavorativo. Che siate dipendenti, imprenditori o liberi professionisti è impensabile che cerchiate di prescindere dalla vostra rete di conoscenze, soprattutto nel mondo attuale. È infatti comprovato, anche da studi e ricerche, che la costruzione di un buon network professionale aiuta a rimanere aggiornati su tutte le ultime novità del proprio settore, creare opportunità lavorative e implementare le proprie conoscenze.

Per esempio, una recente  indagine della Haward Business Review ha rivelato come il networking abbia influito positivamente sul successo professionale di 160 avvocati di un grande studio legale nel Nord America. Una buona capacità di fare rete non solo aveva creato un miglior clima di crescita e collaborazione all’interno dell’ufficio ma aveva anche contribuito ad attirare nuovi clienti dall’esterno. Chi invece era scettico o “solitario” si era ritrovato con un numero di ore di consulenza legale minore rispetto ai colleghi.

Ecco dunque una guida, direttamente da Forbes, su come costruire il proprio networking professionale in 5 step:

1.Definisci i tuoi obiettivi. Quali sono le tue necessità? Trovare lavoro, crescere professionalmente, fare carriera? In base alle tue priorità cerca le persone che potranno esserti di maggiore aiuto: una volta che sai chi devi incontrare, non devi fare altro che trovare la giusta occasione.

2. Trova un terreno comune. Un networking di successo si basa anche sulla costruzione di relazioni autentiche. Cerca eventi e opportunità sociali che ti permettano di incontrare persone che condividono con te interessi e passioni.

3. Tieni in considerazione le persone che hanno una buona opinione di te. Se già hai colpito la loro attenzione una volta, non sarà difficile farlo di nuovo, anzi, se si fidano di te saranno felici di aiutarti, consapevoli che ne valga la pena.

4. Crea l’occasione. Non aspettare che le persone di cui hai bisogno compaiano davanti a te. Trova ambienti, opportunità, eventi, che ti permettano di entrare in contatto con i professionisti che desideri. A questo proposito, uno iniziare a frequentare regolarmente uno spazio di coworking potrebbe fare proprio al caso tuo. Un ambiente eterogeneo e stimolante che ti garantisce la possibilità di entrare in contatto con professionisti di diversa natura.

5. Fai del bene. Se ti capita l’occasione di aiutare qualcuno, fallo, ancora prima di essere aiutato. Non si tratta necessariamente di karma, un atteggiamento disponibile contribuisce a creare attorno a te un clima positivo e sereno: chi oggi ha ricevuto una mano tesa, domani potrà sicuramente tenderla a sua volta.

6. Non sottovalutare la rete che già hai. I tuoi sforzi sempre devono essere tesi ad ampliare il tuo network, ma guardati anche intorno, un aiuto potrebbe arrivare anche da colleghi o amici che ti sono accanto da anni.

Flexworking è uno spazio di coworking in centro a Milano, comodamente raggiungibile con la metropolitana M1, fermata San Babila. Costruisci la tua rete di contatti approfittando della comodità e flessibilità della nostra sede.

Se vuoi sapere di più sui nostri prezzi o servizi contattaci ai seguenti recapiti: telefono 335.7060752, mail info@flexworking.it.

Categories: News

Tags:

Post Your Thoughts

Related Posts
Il coworking, centro di apprendimento e di networking professionale

Il coworking, centro di apprendimento e di networking professionale

Il coworking come spazio di lavoro dove condividere, oltre che spazi, anche conoscenze e idee…

Close

Fissa un appuntamento

Would you like to see our space before joining? Come and visit our coworking space. Please fill out the form and our manager will get back asap.

Riceverai una e-mail di conferma una volta cliccato su invio. In caso contrario, controllare la cartella di spam e contrassegnare l'e-mail come sicura