Cosa cercare in uno spazio di coworking? 5 elementi essenziali

Spazio di coworking

Foto: Pexels

Al giorno d’oggi, grazie allo allo sviluppo delle tecnologia digitali, sempre più persone hanno la possibilità di svolgere il proprio lavoro a distanza. Pensando al concetto di lavoro da remoto, prima della pandemia, si faceva immediatamente riferimento al fenomeno del nomadismo digitale, che coinvolge tutti quei lavoratori che possono permettersi di svolgere attività da ogni parte del mondo. Uniche necessità: l’utilizzo di un pc e la disponibilità di una buona connessione a Internet.

I numeri legati a questo tipo di lavoratori erano già importanti e in forte crescita prima della pandemia, soprattutto negli Stati Uniti. Dal 2019 al 2020, infatti, i nomadi digitali americani avevano già superato quota 10 milioni, con un aumento del 50% in un solo anno. Va comunque detto che, nonostante la tecnologia faciliti senza dubbi la comunicazione, in molti lamentino l’assenza di contatto umano. Circa il 64% dei freelance ha affermato di soffrire l’assenza dei colleghi o, più in generale, di spazi lavorativi che garantiscano la socialità. Per questo motivo sempre più persone sono in cerca di uno spazio di coworking.

Spazi di coworking

Foto: Pexels

Spazi di coworking come trovarli: 5 elementi fondamentali

Secondo quanto riportato da Fast Company, nel 2021, solo negli Stati Uniti, coloro che hanno scelto il coworking come luogo per l’esercizio del proprio business sono stati oltre 1,08 milioni. I dati parlano chiaro, il 74% dei lavoratori ha confermato di aver incrementato la propria produttività grazie a questi spazi e l’86% delle persone ha riferito di aver ampliato le proprie reti personali semplicemente unendosi a spazi di lavoro collaborativi. Il noto megazine statunitense ha poi riportato 5 criteri fondamentali per la scelta dello spazio di coworking perfetto. Ecco quali sono:

  1. Posizione: scegliere un edificio vicino al proprio luogo di residenza o nel centro città permette di facilitare gli spostamenti e di approfittare dei servizi offerti dal quartiere in cui è situato
  2. Servizi: connessione veloce, accesso alle stampanti e comfort sono fondamentali per il buon esercizio del proprio business
  3. Strutture: oltre all’estetica, un buono spazio di coworking deve garantire praticità e comodità, a partire dalle aree break, sale riunioni e luoghi dedicati al relax
  4. Vantaggi extra: è molto importante scegliere uno spazio che possa soddisfare le esigenze del singolo
  5. Costo: spesso gli spazi di lavoro condiviso sono molto più economici rispetto all’ufficio privato

Se siete di Milano o vi trovate in città per lavoro, venite a trovarci a Flexworking, luminoso e attrezzato spazio coworking in centro città, situato in un incantevole palazzo storico, in Via Cerva, 20, zona San Babila. Per visitare i nostri spazi o semplicemente ricevere più informazioni chiama il 02.87226977, il 335.7060752 o invia una mail a info@flexworking.it 

Post Your Thoughts

Related Posts
Coworking, un fenomeno crescente a livello globale

Coworking, un fenomeno crescente a livello globale

Il numero crescente di startup sta incrementando la crescita del mercato del coworking in quanto, a causa…

Il mercato degli spazi di coworking: nuovi settori e tendenze

Il mercato degli spazi di coworking: nuovi settori e tendenze

Non c'è alcun dubbio, quello del coworking è un mercato in forte crescita. Negli ultimi…

La sala riunioni rimarrà sempre all’avanguardia: eccone i motivi

La sala riunioni rimarrà sempre all’avanguardia: eccone i motivi

La sala riunioni è un luogo di incontro che non tramonterà mai Le sale riunioni…

Close

Fissa un appuntamento

Would you like to see our space before joining? Come and visit our coworking space. Please fill out the form and our manager will get back asap.

Riceverai una e-mail di conferma una volta cliccato su invio. In caso contrario, controllare la cartella di spam e contrassegnare l'e-mail come sicura