Produttività sottrattiva: fare meno per ottenere di più

Produttività sottrattiva: ecco i consigli per aumentare la produttività senza lavorare troppo

In tempi di Coronavirus e smartworking non è raro, soprattutto per coloro che hanno un ufficio a casa, trascorrere più delle 40 ore settimanali medie di lavoro. Questo potrebbe portarti a pensare che stai lavorando di più, ma in realtà il troppo lavoro può ridurre notevolmente la produttività.

La produttività sottrattiva non si ottiene solo con un riposo sufficiente, o con la diminuzione delle ore al PC (sebbene anche questo sia importante), ma consiste nell’eliminare abitudini e attività dannose e lavorare per migliorare il flusso di lavoro. In questo modo, ogni azione è ottimizzata per produrre risultati, con il minimo input di sforzo ed energia.

Ecco gli aspetti principali della tua routine lavorativa su cui concentrarti.

Assegna delle priorità e suddividi per mantenere alta la produttività:
il modo per prevenire la procrastinazione è identificare le priorità, e sulla base di quello creare un programma o una routine. Se si vuole poi, si possono suddividere grandi obiettivi in ​​compiti più piccoli, e ciò è un ottimo rimedio contro lo stress, che è noto per ostacolare l’efficienza.

Tecnica del Pomodoro, il potere di fare delle pause:
Gli scienziati hanno scoperto che brevi periodi di riposo aumentano la produttività. Il principio è piuttosto semplice: quando spezzetti dei compiti complessi, introduci nuovi stimoli al cervello, impedendogli così di perdere sensibilità al lavoro che stai svolgendo. Anche se sembra controintuitivo, in realtà è un modo efficace per impedire a noi stessi di diventare “immuni” al nostro lavoro.

La Tecnica del Pomodoro promuove 25 minuti di lavoro, seguiti da cinque minuti di riposo. Ricerche più recenti suggeriscono che gli individui più produttivi fanno 52 minuti di lavoro e riposano per 17 minuti. Ciò non significa che i lavoratori remoti debbano per froza scegliere una di queste tecniche. Dovrebbero invece dare priorità alle pause regolari nelle loro giornate lavorative per prevenire l’affaticamento e la desensibilizzazione delle attività.

Trucchi per pianificare:
Oltre a fare spazio per il riposo, non è nemmeno una cattiva idea adottare un approccio più proattivo alla pianificazione delle attività. Indipendentemente dal fatto che lo farai con uno strumento di calendario digitale o con la buona vecchia carta e penna, potrebbe essere un’ottima strategia per assicurarti di rispettare i tuoi piani.

Il blocco del tempo è una tecnica che nasce dal presupposto che un’attività richiederà un determinato lasso di tempo che hai a disposizione per svolgerla. Quindi, per evitare che si allunghi, dovresti provare a assegnare un periodo di tempo e rispettarlo.

Se, tuttavia, sei incline a distrarti, cerca dei modi per eliminare le tue maggiori distrazioni dal tuo spazio di lavoro. Ad esempio, dato le persone trascorrono 4 ore al giorno sui loro telefoni, un semplice trucco per non distrarsi sarebbe praticare l’elusione digitale. Ciò significa limitare il tempo sullo schermo rimuovendo la tua più grande distrazione dal tuo spazio di lavoro (spegnendolo, mettendo la modalità non disturbare).

Come la cura di sé gioca sulla produttività:
Ci sono molte ricerche che mostrano chiaramente quanto sia importante la cura di sé nel consentire al nostro cervello di funzionare al massimo delle capacità. Ad esempio, il sonno influenza direttamente il pensiero creativo. Allo stesso modo, l’esercizio fisico ha effetti enormi su tutti i processi di pensiero. In primo luogo, è stato dimostrato che l’esercizio aerobico migliora la funzione cognitiva. Inoltre, lo yoga, la meditazione e il lavoro sul respiro possono influenzare positivamente la nostra capacità di concentrarci su un singolo compito.

Poi, ovviamente, c’è la nutrizione: nuovi risultati suggeriscono che una dieta basata su carboidrati e grassi malsani potrebbe anche avere un impatto negativo sulla funzione cognitiva. Questo perché questi tipi di alimenti inducono il tuo corpo a produrre serotonina e triptofano, facendoti venire voglia di fare un pisolino, invece di finire la tua giornata di lavoro.

Razionalizzare la giornata lavorativa:
Non si tratta di lavorare di più finché non si è spinti fino all’esaurimento. Piuttosto, si tratta di imparare a tenere il passo e trovare modi per rendere il tuo lavoro più facile, ove possibile. E la verità è che non è così difficile da fare. Per prima cosa, puoi usare la tecnologia e l’automazione. Sono disponibili numerose app per la produttività mobile e desktop disponibili per il download. Quando vengono utilizzati al massimo del loro potenziale, sono un ottimo strumento nel tuo arsenale.

Un’altra area su cui concentrarsi è lo sviluppo delle abilità. Sebbene richieda tempo e impegno, ha anche il potenziale per consentirti di svolgere il tuo lavoro in modo più efficiente. Quindi, ad esempio, potresti allenarti a leggere velocemente. Infine, non dimenticare di utilizzare la tua tecnologia al massimo delle sue capacità. Acquisisci familiarità con le scorciatoie da tastiera e i gesti del trackpad.

Se vuoi avere maggiori informazioni su servizi e prezzi di Flexworking contattaci al numero 02.87226977, inviaci una mail a info@flexworking.it o visita il nostro sito per maggiori informazioni.

 

Categories: Smartworking

Tags:

Post Your Thoughts

Related Posts
I benefici del coworking: uno studio della University of Michigan

I benefici del coworking: uno studio della University of Michigan

Una ricerca della University of Michigan spiega i benefici del coworking: Il coworking è un…

Burnout da smart working? Ritrova la serenità in un coworking space

Burnout da smart working? Ritrova la serenità in un coworking space

Grazie a flessibilità e dinamicità il coworking è perfetto per superare lo stress causato dal lavoro…

Non sempre lo smartworking è “smart”: ecco le soluzioni

Non sempre lo smartworking è “smart”: ecco le soluzioni

Lo smartworking può rivelarsi un'esperienza negativa se gestito male Molte volte lo smartworking può essere…

Close

Fissa un appuntamento

Would you like to see our space before joining? Come and visit our coworking space. Please fill out the form and our manager will get back asap.

Riceverai una e-mail di conferma una volta cliccato su invio. In caso contrario, controllare la cartella di spam e contrassegnare l'e-mail come sicura