Coworking: le nuove frontiere del lavoro collaborativo per dare impulso al tuo business e alla creatività

Coworking: un trend in crescita in tutto il mondo

La realtà del “lavoro condiviso” e del coworking è un aspetto in grande sviluppo nelle città di tutto il mondo. Anche l’India, di cui ormai è risaputa la grande prospettiva di sviluppo, è cresciuta molto negli ultimi anni da questo punto di vista, in particolar modo nella città di Hyderabad, dove sono nati oltre 40 spazi di coworking. Questo numero ha visto una grande crescita soprattutto negli ultimi 4 anni, considerando che prima gli spazi di community di professionisti erano solo una dozzina. Stando a quanto affermano gli analisti, questo segmento presenta un potenziale di crescita esponenziale.

“Gli spazi di lavoro vedranno un aumento della domanda e ciò porterà, a lungo termine, ad un aumento significativo delle opportunità di crescita per il segmento del coworking nella città” ha affermato Chandnani, amministratore delegato di India CBRE South Asia Pvt. Ltd. Inoltre, Chandnani ha sottolineato il crescente interesse per questa realtà da parte degli occupanti per quanto riguarda l’efficienza dei costi. Gli operatori del coworking stanno assistendo sia ad una costante crescita della domanda per gli spazi immediatamente disponibili, sia a quella per i posti che saranno disponibili in futuro.

Diversi tipi di coworking: da soluzioni spaziali ad alleati per le start-up

È possibile classificare i coworking in diverse tipologie: da quelli che forniscono solo soluzioni spaziali, a quelli che fanno un passo avanti e offrono anche servizi aggiuntivi per le start-up, in grado di raddoppiarne le potenzialità. Ramesh Loganathan, professore di IIIT ed ex presidente di HYSEA, ha dichiarato che, mentre alcuni spazi di coworking sono incentrati sull’affitto, altri sono invece specializzati nell’offrire opportunità di networking alle start-up, che vengono aiutate ad organizzare incontri con gli investitori. Ci sono poi quelli che mettono a disposizione servizi legali e contabili, e quelli che sono caratterizzati da una mentalità creativa, come ad esempio Jxtapose. L’idea, secondo il co-fondatore Shruti Ramesh, è proprio quella di dare una spinta alla creatività.

In particolar modo, Flexworking, che ha l’ambizione di essere una community di professionisti, aziende e start up posta al centro di Milano, riesce a sfruttare appieno non solo gli spazi di lavoro comuni e le tecnologie che il coworking offre, ma ha la capacità di contaminare chi vive giornalmente nello stesso luogo accrescendo la capacità del singolo di fare business in modo efficace ed innovativo. Flexworking è una realtà focalizzata sia sullo smart che sul networking, con alla base un’impostazione creativa, piuttosto che una semplice parcellizzazione degli spazi.

Qual è il coworking ideale per la tua azienda?

Per la scelta del tuo spazio di coworking ideale, ci sono alcuni aspetti importanti da tenere in considerazione, tra cui i costi ed i servizi.  Innanzitutto, avviare un’impresa non è economico e trovare uno spazio d’ufficio può essere costoso, ma la maggior parte dei team di piccole imprese, oggi in grado di operare ovunque, sanno sfruttare gli spazi di coworking per risparmiare denaro avendo comunque a dispozione una sede di lavoro. “Essere in un ambiente di coworking non significa solo avere una scrivania, ma riguarda anche i servizi”, sono le parole di Jamie Hopkins, amministratore delegato di Flexible Space Provider, Workspace, riportate dal The Telegraph e che ci ricollegano all’aspetto dei servizi. “Il layout, le aree di break e le sale team dedicate hanno un impatto sulla soddisfazione dei dipendenti e sulla produttività”, afferma Hopkins.

Possono comunque essere presenti degli svantaggi nell’avere molti spazi comuni, come cucine e sale riunioni, sostiene Jeff Kofman, fondatore della ditta di software Trint. “In alcuni spazi in cui abbiamo collaborato, non c’erano abbastanza posti per le chiamate private e dovevamo sederci sulle scale o nei corridoi”, afferma Kofman. “A volte bisogna ricorrere a soluzioni più costose ma che offrono migliori servizi, come una stanza privata per le chiamate, una buona illuminazione e idealmente uno spazio ben arredato e pulito, fattori che sono in grado di contribuire al miglioramento delle performance dei dipendenti”.

L’esempio di “Awfis” a Mumbai

Uno dei casi più recenti, di cui ha trattato anche il magazine AD, è quello di “Awfis” una startup del Bandra-Kurla Complex (BKC) di Mumbai. Awfis è un vivace spazio di co-working per i millennial che si sviluppa nel complesso di Bandra-Kurla, offrendo una vista mozzafiato sullo stadio del Mumbai Cricket Association. All’interno di un ambiente vibrante e minimale, il Mumbai Awfis ha una capienza di 423 persone e l’area di collaborazione è dotata di un bancone, tavoli alti, sedute lussuose e una zona di intrattenimento.

Come progettare uno spazio di co-working

Uno degli aspetti più interessanti della progettazione di un coworking è capire cosa attira le persone verso il luogo. Gli spazi sono molto più che la praticità e il cartellino del prezzo: è una comunità di individui alla ricerca di una sistemazione d’ufficio in uno spazio non di ufficio. Quando a NCUBE Design è stato chiesto di progettare uno spazio di coworking per Awfis, il loro intento era di progettare uno spazio che offrisse ai professionisti uno stimolo per essere curiosi, osservare ed interagire. “Il nostro tentativo è stato quello di creare uno spazio futuristico che risuoni come un’India della nuova era ” ha affermato l’interior designer Suyog Karekar. L’obiettivo principale del team NCUBE, diretto Karekar, era quello di creare sale riunioni comode e accoglienti con arredamento confortevole per i professionisti che vi lavoravano.

Con oltre 23.000 metri quadrati, lo spazio Awfis a BKC vanta lussuosi interni industriali. L’intento di Awfis è chiaro: creare una miscela di design ed estetica che trovi posto nell’accettazione visiva e psicologica di ogni utente. “Volevamo che lo spazio irradiasse e mostrasse l’energia dei giovani imprenditori di oggi, pur consentendo loro di vedere, toccare e sentire il terreno crudo della loro appartenenza “, dice Karekar

There is one comment

Post Your Thoughts

Related Posts
I posti di lavoro flessibili stanno sostituendo il lavoro tradizionale

I posti di lavoro flessibili stanno sostituendo il lavoro tradizionale

Il lavoro flessibile sta sostituendo il lavoro tradizionale per soddisfare esigenze organizzative e logistiche La…

Coworking: perché le aziende lo preferiscono

Coworking: perché le aziende lo preferiscono

I vantaggi di questa modalità di lavoro nell'era post Covid-19 Negli ultimi due decenni, il…

Perché sono importanti gli spazi di lavoro flessibili?

Perché sono importanti gli spazi di lavoro flessibili?

Ecco quali sono i  fattori che influiscono profondamente sull'utilità di workspaces flessibili La storia del mondo…

Close

Fissa un appuntamento

Would you like to see our space before joining? Come and visit our coworking space. Please fill out the form and our manager will get back asap.

Riceverai una e-mail di conferma una volta cliccato su invio. In caso contrario, controllare la cartella di spam e contrassegnare l'e-mail come sicura